Albero e arredi per Ciriè

Albero e arredi per Ciriè

Piano di riqualificazione dello spazio pubblico nel centro storico di Ciriè. Realizzazione del primo intervento di pedonalizzazione in piazza San Giovanni.

Elementi di arredo urbano realizzati dalla cooperativa Piero e Gianni.

Progetto e direzione lavori.

Relazione
sull’intervento di riqualificazione e pedonalizzazione del centro storico di Ciriè

L’antico centro urbano di Ciriè oggi si trova all’interno di un’ampia fascia urbanizzata sviluppata lungo la strada e la ferrovia che da Torino conducono a Lanzo e alle porte delle valli alpine.
Ciriè conserva un nucleo antico dai tratti prossimi alla configurazione originaria. La via porticata quattrocentesca attraversa da levante a ponente la cinta muraria ovoidale.
Lungo le mura, ora scomparse, corre un circuito veicolare con un’ampia sezione. Questo potrebbe essere il confine del traffico, permettendo di entrare nel centro storico solo a veicoli di servizio e residenti.
Questo “ring”, anello lungo il tracciato delle antiche mura, può accogliere: il flusso veicolare, piccoli parcheggi a pagamento, ma anche un filare di alberi ad ombreggiare un’ampio marciapiede. Il ring assume così la funzione di filtro tra l’area pedonale del centro storico e l’esterno.
L’antica città murata può così essere messa nelle condizioni opportune per diventare il centro storico di un vasto territorio.
Gli interventi saranno sviluppati in fasi successive. Un primo intervento riguarderà la piazza antistante la chiesa gotica di piazza San Giovanni, la via Ciriaco e un tratto della via centrale porticata (via Vittorio).
Oltre alla chiesa sulla piazza affacciano edifici recenti. Su due lati si apre un varco su spazi aperti non confacenti all’unità della piazza. Qui il progetto prevede la piantumazione di un grande albero, una farnia che ombreggerà le panchine rivolte verso la chiesa.
Gli elementi di arredo in legno di iroko sono stati progettati appositamente per questo intervento: panchine, vasi e cestini per rifiuti, prodotti dalla cooperativa Piero e Gianni. Le panchine modulari hanno lunghezza variabile, adattandosi alle diverse situazioni.

Dettaglio progetto

Luogo:
Anno:
Cliente:
Tipologia: ,